Automodellismo.Net il portale degli automodellisti
 Home  Registrati  News  Forum  Download  Mappa 
Regolamenti La storia Dai lettori Off Road/Rally/Moto 
Automodellismo
 Automodellismo.net
 Risorse On Line
 L'automodellismo
 Interviste
 Editoriali
 La redazione
On Road a Scoppio
 Classic / Rigida
 Competizioni 1/10
 Competizioni 1/5
 Competizioni 1/8
 Modelli 1/10 Pista
 Modelli 1/5
 Modelli 1/8 Pista
L'angolo Tecnico
 I segreti delle miscele
 Il radiologo
 Dizionario Tecnico
 Carrozzerie
 Il gommista
 Il motorista
 Il telaista
Elettrico
 Slot
 1/12
 Off Road 1/10
 Mini 1/24 e Micro 1/18
 1/10 Touring 190mm
Newsletter

media/News4.gif 
Iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita

News

    media/News5.gif   

Collaboratori
Automodellismo.net cerca collaboratori per completare la redazione; contattare la redazione
Login
 
 
 
  

 Password dimenticata?
Ora sei in: Automodellismo > Editoriali > Con quale criterio trovate i test su www.automodellismo.net?
Editoriali
Con quale criterio trovate i test su www.automodellismo.net?
Fra le tante lettere che riceviamo, spesso si incontrano domande ricorrenti come “perché non provate questo modello?”, “come mai non testate quel motore?”, “perché ignorate quella ditta?”. La risposta è abbastanza semplice: non siamo noi a ignorare delle ditte, ma sono le ditte a ignorare voi lettori, per mille motivi...

        
Partiamo da alcuni presupposti ormai "storici" per la nostra rivista:

1. Proviamo tutti i materiali che ci vengono inviati in redazione dalle ditte produttrici o distributrici. Sempre. Non esistono preclusioni, non bisogna essere sponsor del portale (ovvero avere dei banner). Qualunque azienda ci sottoponga un suo prodotto è trattata allo stesso modo.

2. I materiali che a nostro insindacabile giudizio riteniamo innovativi o particolarmente interessanti anche in assenza dell’intervento del produttore/distributore, sono testati a nostre spese. Questi casi sono rari: sia perché le innovazioni non sono così frequenti, sia perché in fondo non ci sembra giusto privilegiale chi è meno attento o addirittura insensibile all’informazione verso i clienti/lettori.

Definiti questi paletti occorrerebbe capire perchè molte ditte "ignorano" le riviste On line.

I numeri dicono che i lettori On Line non sono meno interessanti di quelli Off Line; parlando solo della nostra rivista contiamo oltre 2500 lettori registrati alla newsletter (molti di più degli "abbonati" a tantissime riviste cartacee), mediamente dai 600 agli 800 VISITATORI UNIVOCI al giorno (dipende dalla stagione) per un totale medio di 3000 pagine circa (sempre AL GIORNO). Moltiplicate per un mese e sicuramente i numeri sono interessanti... Il 95% dei lettori sono italiani, ma abbiamo anche molti amici svizzeri, francesi, sudamericani,...

Forse i test On Line latitano ancora perchè i produttori sanno che il nostro test sarà reale al 100%, senza nessuna influenza da "perdita di pubblicità"...

Chiarite le linee guida di massima ecco la raffica di risposte su alcuni casi particolari:

  • 15 lettori chiedono una prova della Motonica P8.0: saranno accontenteti molto presto visto che la stiamo montando proprio in questi giorni. Grazie poi alla Fastom potete anche vedere l'evoluzione alla Motonica P8.0R 2007
  • Complessivamente 18 lettori vorrebbero informazioni sui motori IDM di Ielasi e sui nuovi Collari: confidiamo in Daniele e Lamberto... (per ora senza risposta)
  • Sicuramente nei prossimi test vedrete il nuovo Novarossi PLUS 2 sia 2cc che 3,5cc che la Novarossi ci ha gentilmente e prontamente fornito.
  • Pronto sul banco di prova c'è già anche il  2cc della Solaroli Tuning mentre speriamo di avere a breve il Ninja della GRE e forse il Sirio.
  • 4 lettori vorrebbero vedere la Team Magic M1B: Flavio Redighieri ci sta lavorando alacremente.
  • 3 lettori vorrebbero saperne di più della Kyosho Evolva: per ora non ci è stata sottoposta, ma saremmo felici di provarla se ci sarà fornita. Sino a oggi non ci è mai arrivato neppure uno spillo dalla Kyosho (anche la V-One RRR sarebbe molto interessante).
  • 11 lettori sono incuriositi dalle Motonica "Rigide"; per il momento non sono in nostro possesso, ma non disperiamo che alla Fastom siano sensibili alle richieste
  • Seguono altre 80 lettere circa con le richieste più varie e incredibili, compreso un test sulla Serpent Quattro che risale a circa 20 anni fa per la quale ci stiamo attrezzando!
  • Tra le altre prove in programma ci sono molti Optionals della WRC, dei prodotti miracolosi della Viper Technology e dei cuscinetti a sfera orientali che si annunciano interessantissimi come rapporto peso/scorrevolezza/prezzo 


In pratica il concetto è: se non le proviamo, non chiedete a noi perché non lo facciamo, ma chiedete a “loro” perché non ce le forniscono!

Claudio Cristofori

 StampaStampaEmail Invia ad un amicoOpinione Dai la tua opinionePreferiti Preferiti
 

Ora sei in: Rispondere
Paura...
Da  [02.03.2007 17:42 - Teddy]Secondo me il discorso è che se io sono uno sponsor di una rivista cartacea e pago decine di migliaia di euro all'anno a un editore, sicuramente nessuno parlerà mai apertamente male dei mio modello (anche se sta insieme con lo sputo e si ribalta in parcheggio), mentre se il test lo fa un modellista che non perderebbe nulla dall'essere sincero, allora il discorso cambia e si deve contare solo sulla qualità. 
Non è un caso che Mugen e Serpent (che hanno una qualità superiore) diano sempre le macchine da testare mentre altri non fanno provare neppure uno spillo... 
Io mi fido delle marche che vedo testate dalle riviste on line e dei commenti dei forum... 
Ciao 
Teddy 

PS ma le rifarete le gare in Emilia? Ho voglia di correre a Fiorano, San Lazzaro, Ferrara,...
e invece io chiedo..
Da  [27.03.2007 22:38 - Anonimo]
...perchè fate i test a metà?
Concordo a metà
Da  [02.04.2007 21:52 - Roberto Fuzzi]Corcordo a metà: concordo sul fatto che le ditte sono spesso distratte e che gli devi telefonare 20 volte per farti arrivare qualcosa di interessante, non tutte, chiaro, ma molte sono così come dici tu. 
Non concordo sul numero degli abbonati superiori e non concordo sul fatto che le ditte che mi danno dei soldi non abbiano ricevuto le critiche dalla mia rivista. 
Ho aperto degli articoli con delle rotture di marche prestigiose, l'ho già scritto su altri forum e lo ripeto, e la carta stampata arretrata è lì a dimostrarlo. Mugen, Kyosho, Motonica, Team Magic, Cen, Schumacher, Hpi e altro ancora sono stati messi tranquillamente in True Model News con tutti i pregi e i difetti. 
Se volete potrei anche riassumere il tutto, ma temo che non ci sia spazio sufficiente. 
Per finire altra cosa: sul web chi fa le prove spesso non è pagato per farlo, leggo di recensioni (non qui, sia chiaro, intendo in generale) lunghe una paginetta di html e via a pedalare, forse se si pagassero i collaboratori per farlo ci sarebbero articoli più lunghi e dettagliati. 
Con stima per tutti quelli che nel modellismo ci lavorano, 
Roberto Fuzzi.
Produttori distratti
Da  [03.04.2007 12:43 - Beppe]Ma Fuzzi vuol dire che se non li si stimola, i produttori non sanno fare il loro lavoro e non promuovono le novità? 
Ha un'alta stima delle ditte che lo fanno campare!!! 
Se una ditta deve essere stimolata per promuovere i propri prodotti, allora può fare a meno di me come cliente...
Lo smacchiatore
Da  [03.04.2007 12:50 - Aldo J]Forse Fuzzi non ricorda le tante sbiancature viste sulle riviste cartacee, sin dai tempi storici. 
Ricordate Alberto Picco sul podio con una maglietta totalmente bianca? 
Che distratto, forse non si ricordava di essere un produttore di motori? 
O i tanti cappellini con i colori della Enneti (vecchia gestione) che erano privi di marchi?
E vi assicuro che il buon Fuzzi lavorava già per i giornalai (anche se non su una SUA rivista). 
Il discorso è che i soldi tirano e "sbiancano" magliette cappellini e memoria.
Aldo J

Abbonati
Da  [03.04.2007 13:08 - KKK]
Scusate, ma quanti abbonati hanno RCM e True Model? Fuzzi non lo dice.
Confermo e non
Da  [03.04.2007 18:23 - Fuzzi]Confermo che spesso si dimenticano o, nel caso di prodotti dedicati all'alta competizione, prima li devono dare al pilota ufficiale, poi al negozio cliente più bravo e poi a noi. Sapendo che devono sottostare a questo giro ho comunque la stima che dici che sembra non esserci - considerazione almeno spinta e poco calcolata se mi permetti -. Certo che scoccia vederle prima in pista che sulla rivista, ma proprio perchè conosco questo giro da anni non mi scandalizzo più. 
Diverso il discorso con ditte che non fanno modelli da competizione, lì riusciamo ad averli per primi o quasi... 
Per lo sbianchettamento: presente nella redazione dal settembre 2002 a tutto febbraio 2003 come collaboratore addetto al coordinamento degli esterni e al fare articoli e foto del materiale che arrivava in redazione, le scelte sulle foto e gli eventuali ritocchi citati non erano di mia competenza. Magari domandarsi come mai alla fine ho fatto solo sei mesi no, eh?
Forse non condividevo alcune cose...
Ma io preferisco parlare della mia: ad inizio rivista leggere gli sponsor, poi scorrerla e vedere se ci trovate anche gli altri. Posso citartene alcuni: Picco, Serpent, Losi, X Ray, Thunder Tiger, Hobao, Hot Bodies, HongNor, Associated, Fg, Harm non sono inserzionisti e potrei continuare...
mi sembra che in occasione delle gare e delle fiere si vedano sempre o mi sbaglio io a mettere le didascalie con questi nomi? Diverso è il potergli dedicare più approfondimenti, ma siamo nella condizione di poter dare importanza a chi ce ne restituisce almeno una parte, aiutandoci nel nostro lavoro. Siccome a noi di tenerci il modello non ce ne frega niente lo reinviamo indietro a prova conclusa...(vuol dire che il collaboratore non si tiene il modello per pagarsi lo sforzo...). 
Per informazione corretta: un articolo di montaggio e prova costa più di una pagina pubblicitaria...almeno su True Model è così. 
Per i numeri delle riviste: basta farsi mandare un listino pubblicitario, ci troverai scritto 20.000 copie mese, non è un mistero per nessuno, in fiera a Novegro circolava libero... 
Un cordiale saluto a tutti quelli che ci lavorano e ci giocano, 
Roberto Fuzzi
Suggerimenti
Molti uomini avrebbero potuto raggiungere la sapienza, se non avessero presunto di esservi già giunti. - Seneca -
Copyright 2005 © IT Information Technologies P.IVA 01550740383 - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies

Privacy Policy