Automodellismo.Net il portale degli automodellisti
 Home  Registrati  News  Forum  Download  Mappa 
Regolamenti La storia Dai lettori Off Road/Rally/Moto 
Ricerca
 
  
Automodellismo
 Automodellismo.net
 Risorse On Line
 L'automodellismo
 Interviste
 Editoriali
 La redazione
On Road a Scoppio
 Classic / Rigida
 Competizioni 1/10
 Competizioni 1/5
 Competizioni 1/8
 Modelli 1/10 Pista
    Serpent 705
 Modelli 1/5
 Modelli 1/8 Pista
L'angolo Tecnico
 I segreti delle miscele
 Il radiologo
 Dizionario Tecnico
 Carrozzerie
 Il gommista
 Il motorista
 Il telaista
Elettrico
 Slot
 1/12
 Off Road 1/10
 Mini 1/24 e Micro 1/18
 1/10 Touring 190mm
Newsletter

media/News4.gif 
Iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita

News

    media/News5.gif   

Collaboratori
Automodellismo.net cerca collaboratori per completare la redazione; contattare la redazione
Login
 
 
 
  

 Password dimenticata?
Ora sei in: On Road a Scoppio > Modelli 1/10 Pista > Test Mugen MTX4: 2° Parte
Modelli 1/10 Pista
Test Mugen MTX4: 2° Parte
Alla scoperta della MTX4. I numeri segreti e l'avantreno

            I numeri segreti

Test Mugen Mtx4 Cristofori
La MTX4 così come la sorella maggiore MRX4 sono caratterizzate da misure decisamente ridotte.
Il telaio di questa ultima generazione di mugen è stato notevolmente ristretto alla ricarca di masse sempre più centrate
(in modo da minimizzare il rollio) nonchè di bracci delle sospespensioni maggiorati.

Test Mugen Mtx4 Cristofori
All'avantreno troviamo un telaio di circa 37 millimetri...

Test Mugen Mtx4 Cristofori
...mentre il retrotreno va a rastremarsi fino ad un interasse fra le fiti di soli 18 millimetri!


L'avantreno

Test Mugen Mtx4 Cristofori
Proseguendo il montaggio dell'avantreno, si evidenzia subito la presenza di due semigusci che,
secondo la tendenza imperante, consentono una veloce sostituzione dello scatto libero presente di serie
con un differenziale (in caso di pista a basso grip) o con il palo rigido (per frenate infernali).
Nella parte bassa della foto vedete il semiguscio bloccato con le viti mentre in alto è ancora smontato.
Notate anche i denti ricavati nel semiguscio che consentono di ruotare a piacimento gli eccentrici,
(3 possibili posizioni) regolando così la tensione della cinghia anteriore.

Test Mugen Mtx4 Cristofori
Separato anche l'ancoraggio superiore della sospensione anteriore che può essere regolato in altezza, 
cambiando la geometria (recupero) attraverso spessori in ergal. 
Il fissaggio avviene attraverso 2 viti con testa a brugola

Test Mugen Mtx4 Cristofori
L'avantreno prende velocemente forma. Il montaggio non presenta nessuna difficoltà.
Notate il supporto ammortizzatori in carbonio con 3 possibili punti di ancoraggio.

Test Mugen Mtx4 Cristofori
Anteriormente notiamo la classica barra antirollio a coltello. Possibili ovviamente tutte le regolazione
di fine corsa, sia verso l'alto che verso il basso. Regolabile con eccentrico anche la centratura della barra.
Verificate bene che la sfera della barra scorra correttamente nel suo alloggiamento complementare 
(non devono essere troppo vicini, pena delle impuntature)

Test Mugen Mtx4 Cristofori
particolare del braccio superiore della sospensione anteriore.

Test Mugen Mtx4 Cristofori
I portamozzi anteriori con cuscinetti asimmetrici: di grande diametro internamente mentre 
esternamente sono molto più contenuti alla ricerca di scorrevolezza e leggerezza.

Test Mugen Mtx4 Cristofori
Un piccolo "trucco" di montaggio: dotatevi durante tutte le fasi di una cassetta in cui riporre
tutte le componenti che avete sbustato e tutti i semi assemblati che state componendo.
In questo caso vedete il differenziale posteriore (in alto a sinistra) e il palo rigido anteriore
(in diagonale al differenziale, leggermente più in basso a destra). 
All'etremità ineferiore vedete i cuscinetti a sfera)

 StampaStampaEmail Invia ad un amicoOpinione Dai la tua opinionePreferiti Preferiti
 

Ora sei in: Rispondere
stupenda
Da  [10.08.2006 13:35 - marco]...che dire, una macchina slanciata e snella, scorrevole come poche, accessibilità dei componenti perfetta, plastiche di una perfezione divina, aspetto compatto, inserimento in curva come da grande tradizione Mugen, guida scorrevole, aggressiva e dolce nello stesso tempo, non ci sono parole per descriverla, vedremo grandi sorprese al Mondiale, perchè la macchina riuscirà a sopperire alla mancanza di grandi piloti nello squadrone mugen 
ciaoooo
Suggerimenti
Fanatico è colui che non può cambiare idea, e non intende cambiare argomento. 
- Winston Spencer Churchill -
Copyright 2005 © IT Information Technologies P.IVA 01550740383 - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies

Privacy Policy