Automodellismo.Net il portale degli automodellisti
 Home  Registrati  News  Forum  Download  Mappa 
Regolamenti La storia Dai lettori Off Road/Rally/Moto 
Ricerca
 
  
Automodellismo
 Automodellismo.net
 Risorse On Line
 L'automodellismo
 Interviste
 Editoriali
 La redazione
On Road a Scoppio
 Classic / Rigida
 Competizioni 1/10
 Competizioni 1/5
 Competizioni 1/8
 Modelli 1/10 Pista
    Serpent 705
 Modelli 1/5
 Modelli 1/8 Pista
L'angolo Tecnico
 I segreti delle miscele
 Il radiologo
 Dizionario Tecnico
 Carrozzerie
 Il gommista
 Il motorista
 Il telaista
Elettrico
 Slot
 1/12
 Off Road 1/10
 Mini 1/24 e Micro 1/18
 1/10 Touring 190mm
Newsletter

media/News4.gif 
Iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita

News

    media/News5.gif   

Collaboratori
Automodellismo.net cerca collaboratori per completare la redazione; contattare la redazione
Login
 
 
 
  

 Password dimenticata?
Ora sei in: On Road a Scoppio > Modelli 1/10 Pista > Test Mugen MTX4: 1° Parte
Modelli 1/10 Pista
Test Mugen MTX4: 1° Parte
Alla scoperta della temutissima arma Mugen per la Categoria 1/10 200mm. Iniziamo dal differenziale.

La MTX4 era ormai annunciata e attesa da tempo. La Mugen "resisteva" strenuamene con la solida MTX3, ma ormai il termine di paragone della Kyosho RRR era irriverente rispetto agli avversari. All'ultimo Mondiale 1/10 la Kyosho aveva battuto con un sonoro 8 a 2 la Serpent, lasciando solo le briciole agli avversari. Stesso discorso anche in campo italiano (Tironi) ed Europeo (Spashett). Urgevano le contromisure e questa MTX4 sembra proprio l'antidoto alla RRR. 
Il verdetto è ovviamente rimandato a questa estate quando, A Brisbane, si correrà il secondo Mondiale 1/10. 

Grazie allla pronta risposta del sempre gentilissimo Salvatore Schepis, eccovi il montaggio e il test dell'arma letale "made by Mugen"

media/Modelli/Car_Mugen_MTX4_test_01.JPG
Il differenziale non si scosta da suo predecessore: solido ed affidabile, ad ingranaggi (4+2).
Il corpo è in plastica e risulta robusto, ma non pesante.

Test Mtx4
I particolari del differenziale mettono in evidenza la qualità di lavorazioni e materiali.

media/Modelli/Car_Mugen_MTX4_test_05.JPG
L'assemblaggio è molto semplice; fate solo attenzione ai rasamenti, agli O-ring 
e alla giusta quantità di grasso per differenziali (fornito con il kit di montaggio). 
media/Modelli/Car_Mugen_MTX4_test_06.JPG
Adesso il differenziale è pronto per accogliere il grasso.
media/Modelli/Car_Mugen_MTX4_test_07.JPG

Molto interessante la soluzione adottata per creare una "palo rigido" all'anteriore.
In pratica si monta un differenziale anteriore in cui al posto di satelliti e planetari 
troviamo un "bloccco" che impedisce qualsiasi slittamento
media/Modelli/Car_Mugen_MTX4_test_08.JPG

ecco il blocco in posizione nella cassa differenziale.
media/Modelli/Car_Mugen_MTX4_test_09.JPG

Ed ecco il "finto differenziale" assemblato con i bicchierini in metallo.
media/Modelli/Car_Mugen_MTX4_test_17.JPG

Per la prova monteremo però il classico "scatto libero".

media/Modelli/Car_Mugen_MTX4_test_03.JPG

Notate la leggerezza e il fissaggio attraverso 4 microviti della puleggia sull'assale 
in alluminio che contiene i due cuscintetti unidirezionali
media/Modelli/Car_Mugen_MTX4_test_04.JPG


 StampaStampaEmail Invia ad un amicoOpinione Dai la tua opinionePreferiti Preferiti
 

Ora sei in: Rispondere
Rivincita
Da  [07.03.2006 09:20 - Dimitri]
Adesso siamo ad armi pari con la Kyosho! Forza Mugen!
uguale alla Kyosho
Da  [15.05.2006 15:30 - Hulio]
Spudoratamente copiata dalla Kyosho.
e la 2 parte????
Da  [25.07.2006 20:44 - marco]
gentile redazione, ma la 2° parte a quando, va a finire che la mugen vince il mondiale e ancora aspettiamo l'analisi ciaoooo
il sogno
Da  [07.08.2006 12:03 - ]
è vero è proprio uguale alla kyosho... vabbe tanto il mondiale rimane solo un sogno perchè non mi venite a dire ke il team mugen potrebberlo vincere contro piloti ke possiede la kyosho. prima contavano tutto su Ielasi ma ora........
Suggerimenti
Un uomo debole ha dei dubbi prima di decidere, un uomo forte li ha dopo aver deciso.
- Karl Kraus -
Copyright 2005 © IT Information Technologies P.IVA 01550740383 - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies

Privacy Policy