Automodellismo.Net il portale degli automodellisti
 Home  Registrati  News  Forum  Download  Mappa 
Regolamenti La storia Dai lettori Off Road/Rally/Moto 
Ricerca
 
  
Automodellismo
 Automodellismo.net
 Risorse On Line
 L'automodellismo
 Interviste
 Editoriali
 La redazione
On Road a Scoppio
 Classic / Rigida
 Competizioni 1/10
 Competizioni 1/5
 Competizioni 1/8
 Modelli 1/10 Pista
    Serpent 705
 Modelli 1/5
 Modelli 1/8 Pista
L'angolo Tecnico
 I segreti delle miscele
 Il radiologo
 Dizionario Tecnico
 Carrozzerie
 Il gommista
 Il motorista
 Il telaista
Elettrico
 Slot
 1/12
 Off Road 1/10
 Mini 1/24 e Micro 1/18
 1/10 Touring 190mm
Newsletter

media/News4.gif 
Iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita

News

    media/News5.gif   

Collaboratori
Automodellismo.net cerca collaboratori per completare la redazione; contattare la redazione
Login
 
 
 
  

 Password dimenticata?
Ora sei in: On Road a Scoppio > Modelli 1/10 Pista > Test Team Magic G4 EVO (1° Parte)
Modelli 1/10 Pista
Test Team Magic G4 EVO (1° Parte)
Alla scoperta di una macchina che continua a essere rivoluzionaria e vincente, ma troppo poco conosciuta. Dalla scatola di Montaggio all'Avantreno, passando per Cambio, Ammortizzatori e Differenziale.

Siamo pronti per la prova di questa piccola brillante asiatica; ormai agonisticamente collaudata, rimane uno dei modelli più rivoluzionari degli ultimi anni, fonte di ispirazione per tanti avversari. Non vedo l'ora di scoprirla.

Team Magic G4 Test
Partiamo dalla scatola, classica, non appariscente, essenziale.
Il segreto sta nell'adesivo che vedete in alto a destra.

Team Magic G4 Test
Si tratta del Kit G4 Evo Italian Edition, ovvero la versione Full Optionals e oltre.
Attenzione perchè soprattutto il kit italiano curato dalla Electronics Dream è decisamente ricco:
barre antirollio a coltello con supporto in ergal
scatto libero anteriore
albero del cambio ultralight
nuovo sterzo/salvaservo K-Factory (più classico)
trascinatori esagonali dei cerchi in alluminio
omocinetici anteriori
frizione Racing by Electronics Dreams
longheroni laterali K-Factory anodizzati blu
telaioK-Factory anodizzato blu
supporto ammortizzatori anteriore K-Factory in carbonio
supporto ammortizzatori posteriore K-Factory in carbonio con irrigidimento in ergal anodizzato blu
piastra radio anteriore in carbonio
...

Team Magic G4 Test
Alcuni Optional tipici del solo Kit "Evo Italian Edition"
Non fatevi tentare da alternative Web all'estero perchè perdereste questo ben di dio...

Team Magic G4 Test
Aperto il cartone ci troviamo di fronte a un grande sacchetto argentato. Pronti al montaggio!

Team Magic G4 Test
All'interno troviamo i sacchetti ed i "sotto-sacchetti": la lettera indica la fase di Montaggio (A, B, C,...).
La numerazione interna individua la sottofase. E' praticamente impossibile sbagliarsi con i soli pezzi interessati.
A prova di neofita!

Team Magic G4 Test
La prima fase ci vede impegnati sul cambio.
E' abbastanza classico, ma semplice e leggero: scatto libero, doppio cuscinetto,
doppia ganascia in plastica nera, molle robuste e rulli al posto delle classiche sfere di fissaggio
I rapporti forniti sono rispettivamente con corone 51 denti e 47 denti.

Team Magic G4 Test
Classici, ma funzionali anche gli ammortizzatori, parzialmente premontati.
Oltre ai pistoncini in plastica sono forniti anche i migliori in teflon, tutti a 2 fori.
Il corpo è in alluminio.

Team Magic G4 Test
Il differenziale è a sfere, molto preciso e di facila essemblaggio.
All'anteriore troviamo lo scatto libero che imperversa sulle 1/10 da competizione.

Team Magic G4 Test
Iniziamo ad avvicinarsi ai pezzi, forte, ovvero le raffinatezze tecniche della G4.
Il rivoluzionario salvaservo a cremagliera è stato sostituito con un salvaservo K-factory:
non meno raffinato, risulta sicuramente più affidabile e performante nella guida.

Team Magic G4 Test
L'avantreno inizia a prendere forma.
Ecco i fianchetti che imprigionano salvaservo e scatto libero anteriore. 

Team Magic G4 Test
Il tutto viene fermato da questa splendida piastra in carbonio che fungerà da
5° supporto carrozzeria che da fissaggio serbatoio.

Team Magic G4 Test
Sempre l'avantreno nel suo "lato nascosto". Le 4 viti che vedete servono per sfilare l'assale (scatto libero)
per interventi di manutenzione (sostituzione con palo rigido o differenziale, cambio della cinghia,...)

Team Magic G4 Test
Le sospensioni anteriori sono classiche: doppio triangolo (superiore e inferiore)
e barilotti con la doppia sfera di regolazione. Da notare finezze veramente Racing come:
tiranti dello sterzo dx/sx, semiassi omocinetici, trascinatori esagonali delle ruote in ergal,
barra antirollio regolabile a coltello con fissaggio in ergal, fine corsa superiori e inferiori,...
Se a questo aggiungiamo il look carbonio/anodizzazione azzurra, l risultato è impressionante!

Team Magic G4 Test
Notate come anche il supporto per il paraurti in spugna sia curato:
le colonnine sono montate su rondelle in silicone, ovviamente azzurre!

Team Magic G4 Test
In questa vista frontaòe si possono notare i 3 punti superiori di ancoraggio
degli ammortizzatori (le cosidette corna) e la placca di irrigidimento metallica
che protegge la barra antirollio a coltello.

Team Magic G4 Test
Un'ultima occhiata all'avantreno prima di buttarci a capofitto nella seconda parte del montaggio.
Il tutto ha comportato poco più di 2 ore di lavoro a dimostrazione della bontà di materiale e lavorazioni

Da martedì 13 dicembre 2005 On Line la seconda imperdibile puntata...

 StampaStampaEmail Invia ad un amicoOpinione Dai la tua opinionePreferiti Preferiti
 

Ora sei in: Rispondere
Articolo
Da  [11.12.2005 14:57 - Alberto Bruzzi]
Mi piace come state esaminado questo modello. Non sarebbe male se però lasciaste la possibilità di ingrandire le foto.
Splendida
Da  [27.02.2009 08:22 - Anonimo]
Semplicemente splendida
Suggerimenti
Per informazioni contatta la redazione
Copyright 2005 © IT Information Technologies P.IVA 01550740383 - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies

Privacy Policy