Automodellismo.Net il portale degli automodellisti
 Home  Registrati  News  Forum  Download  Mappa 
Regolamenti La storia Dai lettori Off Road/Rally/Moto 
Automodellismo
 Automodellismo.net
 Risorse On Line
 L'automodellismo
 Interviste
 Editoriali
 La redazione
On Road a Scoppio
 Classic / Rigida
 Competizioni 1/10
 Competizioni 1/5
 Competizioni 1/8
 Modelli 1/10 Pista
 Modelli 1/5
 Modelli 1/8 Pista
L'angolo Tecnico
 I segreti delle miscele
 Il radiologo
 Dizionario Tecnico
 Carrozzerie
 Il gommista
 Il motorista
 Il telaista
Elettrico
 Slot
 1/12
 Off Road 1/10
 Mini 1/24 e Micro 1/18
 1/10 Touring 190mm
Newsletter

media/News4.gif 
Iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita

News

    media/News5.gif   

Collaboratori
Automodellismo.net cerca collaboratori per completare la redazione; contattare la redazione
Login
 
 
 
  

 Password dimenticata?
Ora sei in: L'angolo Tecnico > Il telaista > Barra antirollio posteriore
Il telaista
Barra antirollio posteriore
La barra anti rollio posteriore influisce sul retrotreno del modello e sul rollio in curva. Quando il modello entra in curva esso viene attratto dalla forza centrifuga angolare che causa il rollio e il trasferimento di peso sul lato del modello esterno alla curva stessa. Una barra anti rollio posteriore molto rigida incrementa il carico sulla ruota esterna posteriore e ne diminuisce il carico su quella interna (può essere d’aiuto far notare che una barra rigida tenderà ad alzare la ruota interna posteriore, abbassandone il carico). Allo stesso modo, una barra posteriore rigida incrementa il carico sulla ruota anteriore interna e ne decrementa il carico su quella esterna anteriore. In questa situazione il bilanciamento laterale di trazione fra l’estremità anteriore e posteriore si trasferisce all’anteriore e otterrete così un modello con minor trazione al posteriore, ma con maggior reattività (per maggiori delucidazioni sulla reattività dello sterzo, vi rimandiamo alla pagina dedicata alla barra anti rollio anteriore). Viceversa un modello con una barra posteriore molto morbida porterà ad un minor carico sulla ruota posteriore esterna e maggior carico su quella interna. La ruota interna anteriore ha invece minor carico, contrariamente a quella anteriore esterna, così che il bilanciamento di trazione laterale si sposta al posteriore, favorendo il modello in curva , ma diminuendo la reattività di sterzo. La misura della barra anti rollio posteriore è data dal diametro della stessa. Esiste un secondo tipo di barra anti rollio posteriore, regolabile. Quest’ultima presenta il vantaggio e la grande praticità di non dover essere sostituita nel caso si voglia modificare la rigidità. Il principio che ispira la barra antirollio posteriore regolabile è lo stesso della barra antirollio anteriore regolabile; gli elementi asimmetrici della barra cambiano drasticamente la loro resistenza alla torsione a seconda della posizione che gli facciamo assumere rispetto alle sollecitazioni delle sospensioni. Regolando verticalmente le due unità che la compongono si ottiene una barra estremamente rigida che incrementa il carico sulla ruota esterna posteriore e ne diminuisce il carico su quella interna. Al contrario, ponendo orizzontalmente le due unità si intenerisce la barra.

Barra antirollio morbida (maggior rollio)
Maggior trazione laterale in curva
Maggior trazione laterale all'uscita delle curve
Risposta di sterzo lenta

Barra antirollio rigida (minor rollio)
Minor trazione laterale in curva
Minor trazione all'uscita delle curve
Risposta di sterzo veloce

[13.04.2003 15:54 - Claudio Cristofori]
Eventi
<<JULY 2024 >>
SMTWTFS
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
       
Suggerimenti
Bisogna ascoltare molto e parlare poco per governare bene. 
- Armand-Jean du Plessis Richelieu -
Copyright 2005 © IT Information Technologies P.IVA 01550740383 - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies

Privacy Policy