Automodellismo.Net il portale degli automodellisti
 Home  Registrati  News  Forum  Download  Mappa 
Regolamenti La storia Dai lettori Off Road/Rally/Moto 
Ricerca
 
  
Automodellismo
 Automodellismo.net
 Risorse On Line
 L'automodellismo
 Interviste
 Editoriali
 La redazione
On Road a Scoppio
 Classic / Rigida
 Competizioni 1/10
 Competizioni 1/5
 Competizioni 1/8
 Modelli 1/10 Pista
 Modelli 1/5
 Modelli 1/8 Pista
L'angolo Tecnico
 I segreti delle miscele
 Il radiologo
 Dizionario Tecnico
 Carrozzerie
 Il gommista
 Il motorista
 Il telaista
Elettrico
 Slot
 1/12
 Off Road 1/10
 Mini 1/24 e Micro 1/18
 1/10 Touring 190mm
Newsletter

media/News4.gif 
Iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita

News

    media/News5.gif   

Collaboratori
Automodellismo.net cerca collaboratori per completare la redazione; contattare la redazione
Login
 
 
 
  

 Password dimenticata?
Ora sei in: Automodellismo > Automodellismo.net > Intervista a Alberto Tedeschi, ViceCampione Europeo Efra B 1/8
Automodellismo.net
Intervista a Alberto Tedeschi, ViceCampione Europeo Efra B 1/8
Il pilota bolognese è stato grande protagonista in campo Europeo e Italiano... e senza una certa dose di sfortuna...
Scheda personale:
Nome: Alberto
Cognome: Tedeschi
Data di nascita: 15 luglio 1980
Residente (provincia): San Lazzaro di Savena (BO)
Professione: Tecnico specializzato
Anno di esordio modellistica : 1991
Palmares modellistico
Campionati Italiani: Nessuno
Campionati Europei: Secondo classificato all’Europeo B 2008
Campionati Mondiali: Nessuno

Bologna 2008: Podio F1 (Calce/pregnolato/Tedeschi)
Alberto Tedeschi, 3° a Bologna dietro a Calce e Pregnolato


Ciao Alberto e complimenti come hai corso questo Campionato Italiano F1; un quarto posto tutt’altro che disprezzabile.
Ciao Claudio, grazie; sono abbastanza soddisfatto, ma speravo di arrivare almeno al podio.
Nella prima gara a Bologna avevi un ritmo superiore agli altri e il terzo posto ti andava stretto.
Si a Bologna andavo veramente forte ma vorrei precisare che non è la mia pista di casa; dopo essere andato in testa sono riuscito ad imporre il mio ritmo e grazie al mio meccanico (Federico Fusconi) che ai box mi ha fatto guadagnare secondi mi sono trovato dopo venti minuti di gara ad avere otto secondi di vantaggio sul secondo. Poi un problema tecnico alla macchina mi ha fatto uscire in fondo al rettilineo con conseguente perdita di una gomma.  Alla fine sono riuscito a rimontare fino al terzo posto. Peccato!! L’unica consolazione è aver battuto il record della pista.
A Leno ci ha messo lo zampino la pioggia…
Purtroppo a Leno la pioggia ha rovinato tutto, dopo le qualifiche ero secondo ed ero sicuro che in finale avrei potuto fare bene. Poi sono partito per la finale con la piastra radio da asciutto e quando ha incominciato piovere ho voluto provare ad andare avanti, ma a dieci minuti dalla fine la ricevente si è bagnata e mi sono dovuto fermare concludendo in ottava posizione.
A Monopoli hai sfiorato il podio.
Anche qui sono riuscito a centrare la finale diretta. In finale abbiamo avuto difficoltà a trovare la carburazione giusta, una sosta in più per carburare e un’uscita (mio errore) mi hanno fatto arrivare a sette secondi dal podio.
Chi ringrazi per questo risultato?
Un ringraziamento speciale va a mio padre che mi sostiene e accompagna da quando è iniziata la mia carriera. Uno dei pochi che ha creduto in me da qualche anno e che mi ha aiutato tanto è il mio grande amico Pierluigi Morri. Grazie a lui ho avuto l’occasione di conoscere un grande amico e indispensabile meccanico, Federico Fusconi, velocissimo nei rifornimenti, grande carburatorista e soprattutto grande sostenitore morale. Tra gli amici ringrazio ancora colui che mi ha spronato ad andare sempre più forte il migliore team manager di tutti i tempi Maurizio Berardi.
Ringrazio Fabio Domanin ( Sprint rc ), Massimo Fantini ( Max Power ) e in fine Fausto Negri (ATS Tyres )
Cosa ne pensi del vincitore Giordano Agostinelli?
Niente da dire. Sempre costante ed efficace al momento giusto. “ma non ti preoccupare Giordano il prossimo anno ti caccio la paga”.
Per te essere veloce e concreto non è una novità. Nel 2007 a Fiorano sei arrivato 4° nella finale Pro. Una gran gara!
Si una gran gara, probabilmente la gara della vita. Non avrei mai pensato di riuscire ad arrivare in finale, ma ci ho creduto e alla fine un quarto posto per me valeva come aver vinto un mondiale.
Tra i primi 4 del Campionato Italiano F1 troviamo 4 Serpent. Secondo te la 960 è un passo davanti in mano a piloti esperti come voi?
Si, sicuramente è la macchina da battere. Lo ha dimostrato in tutte le gare questo anno dall’europeo B (sette in finale) all’europeo A (Fantini Poleman).
Per il 2009 quale è il tuo obiettivo? Stessi materiali del 2008?
Ritenterò all’europeo B a Cassino e spero come prima esperienza il mondiale a Lostallo. Per i materiali non cambia niente Serpent, Max , ATS.

Baruzzi Volta Tedeschi
Il podio con Richard Volta, nuovamente Campione Europeo Efra B, in compagnia della
rivelazione Alberto Tedeschi (2°) e dell'eterno Michele Baruzzi (3°)

Che macchina consiglieresti adesso a un neofita per iniziare a gareggiare?
Neofita non iniziare: è peggio del tunnel della droga. Scherzo!!!!!!!! Ovviamente Serpent.

 StampaStampaEmail Invia ad un amicoOpinione Dai la tua opinionePreferiti Preferiti
 

Pagine piu' visitate
 Automodellismo.net
 Modelli 1/10 Pista
 Competizioni 1/8
 La storia On Road
 Competizioni 1/10
Suggerimenti
Il sesso è uno dei nove motivi per reincarnarsi... gli altri otto sono ininfluenti.
- Henry Miller -
Copyright 2005 © IT Information Technologies P.IVA 01550740383 - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies

Privacy Policy