Automodellismo.Net il portale degli automodellisti
 Home  Registrati  News  Forum  Download  Mappa 
Regolamenti La storia Dai lettori Off Road/Rally/Moto 
Ricerca
 
  
Automodellismo
 Automodellismo.net
 Risorse On Line
 L'automodellismo
 Interviste
 Editoriali
 La redazione
On Road a Scoppio
 Classic / Rigida
 Competizioni 1/10
 Competizioni 1/5
 Competizioni 1/8
 Modelli 1/10 Pista
 Modelli 1/5
 Modelli 1/8 Pista
L'angolo Tecnico
 I segreti delle miscele
 Il radiologo
 Dizionario Tecnico
 Carrozzerie
 Il gommista
 Il motorista
 Il telaista
Elettrico
 Slot
 1/12
 Off Road 1/10
 Mini 1/24 e Micro 1/18
 1/10 Touring 190mm
Newsletter

media/News4.gif 
Iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita

News

    media/News5.gif   

Collaboratori
Automodellismo.net cerca collaboratori per completare la redazione; contattare la redazione
Login
 
 
 
  

 Password dimenticata?
Ora sei in: Automodellismo > Automodellismo.net > Euro 2008: la parola a Walter Salemi
Automodellismo.net
Euro 2008: la parola a Walter Salemi
Entrato in finale grazie alla squalifica a Bertin, Walter azzecca l'ennesima gara capolavoro, finita a un soffio dalla vittoria nonostante i problemi di consumo (una spenta e molti pieni).
 
Walter Salemi (Valencia 2008)
Iniziamo dalle prove libere; raccontaci come sono andate e le tue impressioni della pista? 
Ciao a tutti! la mia gara fin dalle prove libere è cominciata bene,perchè vedevo che ogni regolazione che facevo alla macchina la sentiva sempre in maniera positiva,i motori che provavo erano sempre molto potenti e regolari come orologi svizzeri, quindi sentivo che stavamo lavorando nella direzione giusta....
Problemi di consumo per tutti. Tu che espedienti hai adottato?
Bhè ad essere sincero non li ho risolti al 100%....io ho ascoltato i consigli del "papà dei miei motori" Mario Rossi che erano: gira stretto senza arrivare lungo non sforzare il motore nei curvoni veloci....se no sprechi miscela!! poi ho usato un venturi da 8mm.
Delle qualificazioni cosa ci racconti? 
Purtroppo non sono riuscito a fare delle qualifiche molto veloci perchè i consumi elevati non mi davano la possibilità di poter spingere al massimo, ma ho conquistato la semifinale a 5,5 secondi dalla poleposition...
Abbiamo visto distacchi minimi e praticamente tutti i concorrenti che hanno staccato il miglior giro nella seconda manche (la prima del sabato mattina). Chi sbagliava quella si è trovato a dover rimontare  da lontano… 
Come succede spesso in questo tipo di gare un pilota oltre a sfruttare al massimo il proprio modello deve riuscire a sfruttare nel momento giusto anche la pista,perchè una pista un po piu fresca ti permette di girare un decimo più forte che a questi livelli a fine batteria sono 10 posizioni piu avanti o piu indietro.....e questo è successo proprio a Valencia.
Collari nei quarti e poi eliminato in semifinale. Bertin squalificato.  Cosa ne pensi di queste eliminazioni eccellenti? 
Bhè guarda per Lamberto non so cosa è successo, ma ti posso dire che mi spiace molto che uno come lui non sia arrivato in finale. Per Bertin, ma questo non solo per lui, credo che essendoci delle regole  vadano rispettate de tutti! purtroppo questa volta è toccato a lui.....(sicuramente un errore in buona fede)
La finale ha perso subito vari protagonisti per incidenti (Fantini, Pirani, Cabezas, Pietch…); forse troppi. Pista difficile o  sfortuna/irruenza?
Guarda credo un po di tutti e due....ma sinceramente non te lo so dire perchè stavo guidando è non ho visto nulla...
Raccontaci la tua finale.
La mia finale è cominciata bene perchè partito ultimo al secondo rifornimento ero già secondo dietro Daniele a pochi secondi di distacco, mi sentivo competitivo infatti ho provato a spingere un po’ di più per avvicinarmi, ma purtroppo ho consumato un po’ di più del dovuto è mi sono spento lungo il tracciato e qui ho accusato un po’ di ritardo; riparto al massimo, ma anche stavolta consumo tanto, stavolta fortunatamente riesco ad arrivare ai box singhiozzando da lì in poi anticipo i miei rifornimenti, per aver la possibilità di spingere forte infatti arriviamo a fine gara tutti molto vicini... diciamo che nella sfortuna dei miei stop precedenti ho avuto la fortuna che all'ultimo giro sono accaduti degli imprevisti che mi hanno fatto arrivare secondo...
5 dei superstiti, tu compreso, al penultimo giro erano racchiusi in  soli 5 secondi. Incredibile; come era questa “volata” vissuta da dentro? 
Negli ultimi giri a dir la verità non ho capito molto; sentivo mio papà che diceva spingi perchè Vuga è li vicino il papà di Cristiani che diceva spingi che Salemi e lì davanti... comunque siamo arrivati all'ultimo giro che Cristiani ha tentato un sorpasso su di me all'interno arrivando molto lungo alla penultima curva, ma io ho tenuto duro è l'ho ripassato all'intermo un ultimo giro da BRIVIDO! 
Ultimo giro da infarto: Ielasi senza batterie e Balestri con il tubo miscela staccato. Vince Vuga e tu sei 2°. Due Mugen ai primi due posti. 
Mi spiace molto per Daniele e Dario... ma soprattutto Daniele che aveva condotto per tutta la gara, e poi anche Dario per un pezzetto di tubo di plastica sfortuna per entrambi.....Credo che la Mugen qui abbia dimostrato ancora una volta di essere una macchina veloce ed affidabile a dispetto delle male lingue... Per quello che mi riguarda sono soddisfatto del mio risultato arrivato da un grandissimo impegno durante la settimana e dal lavoro ai box dove mio padre e il mio fratellino hanno fatto un cambio gomme fenomenale (come sempre).... un ringraziamento a tutta la gente che mi aiuta in questo hobby avendomi dato i miglior materiali per competere in questa gara:
-MUGEN car
-G.R.P. engine e tyres
-CAPRICORN fuel
-SANWA radio e servi 
La Sheperd Velox è sembrata molto performante: è pronta per il colpaccio?
si da subito appena uscita è sempre stata molto competitiva, ma spero che il colpaccio lo faccia sempre la MUGEN... guidata da me!
 

 StampaStampaEmail Invia ad un amicoOpinione Dai la tua opinionePreferiti Preferiti
 

Pagine piu' visitate
 Automodellismo.net
 Modelli 1/10 Pista
 Competizioni 1/8
 La storia On Road
 Competizioni 1/10
Suggerimenti
La più grande prova dell'amicizia non è di mostrare i nostri difetti all'amico, è di fargli vedere i suoi. 
- François de La Rochefoucauld -
Copyright 2005 © IT Information Technologies P.IVA 01550740383 - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies

Privacy Policy