Automodellismo.Net il portale degli automodellisti
 Home  Registrati  News  Forum  Download  Mappa 
Regolamenti La storia Dai lettori Off Road/Rally/Moto 
Ricerca
 
  
Automodellismo
 Automodellismo.net
 Risorse On Line
 L'automodellismo
 Interviste
 Editoriali
 La redazione
On Road a Scoppio
 Classic / Rigida
 Competizioni 1/10
 Competizioni 1/5
 Competizioni 1/8
 Modelli 1/10 Pista
 Modelli 1/5
 Modelli 1/8 Pista
L'angolo Tecnico
 I segreti delle miscele
 Il radiologo
 Dizionario Tecnico
 Carrozzerie
 Il gommista
 Il motorista
 Il telaista
Elettrico
 Slot
 1/12
 Off Road 1/10
 Mini 1/24 e Micro 1/18
 1/10 Touring 190mm
Newsletter

media/News4.gif 
Iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita

News

    media/News5.gif   

Collaboratori
Automodellismo.net cerca collaboratori per completare la redazione; contattare la redazione
Login
 
 
 
  

 Password dimenticata?
Ora sei in: Automodellismo > Automodellismo.net > Mondiale Lisbona 2008: intervista a Davide Gallesi
Automodellismo.net
Mondiale Lisbona 2008: intervista a Davide Gallesi
Dal bellissimo Mondiale di Brisbane 2006 (11°) alla deludente esperienza di Lisbona. La gara vista dall'interno con opinioni interessanti e spunti di riflessione.
Intervista a Davide Gallesi - Lisbona 2008
Ciao Davide, dopo la bellissima gara a Brisbane 2006, questo mondiale ha purtroppo preso una piega diversa. Iniziamo dalle prove libere: come hai trovato la pista? Che difficoltà hai incontrato?Il tracciato a dire la verità non mi dispiaceva, però non ho mai trovato il giusto feeling con il mezzo e con la pista stessa… Mi rimprovero di non avere preso visione e provato la pista prima del mondiale… avrei dovuto partecipare al warm-up oppure andare a Lisbona prima… con il senno di poi è troppo facile…
In qualifica non tutto è filato liscio: un “disastroso” 85° tempo. Cosa è successo?È un po’ tragicomico nel senso che nelle prime manche di qualifica rimanevo fermo in pista sempre a secco prima del rifornimento, però non davo importanza alla cosa perché avevo problemi ben + grandi (il setup della macchina)… nella quinta qualifica avevo fatto un ottimo tempo (ovviamente per le mie aspirazioni), ma mi hanno squalificato per una clip mancante sul supporto carrozzeria… nell’ultima prova dovevo dare il tutto per tutto, ma la Legge di Murphy ha colpito ancora con uno stop&go e problemi vari… risultato 85° posizione, la peggiore di sempre…
Contemporaneamente i tuoi “compagni di squadra” volavano: 4 Kyosho V One RRR e 3 motori Sirio in finale diretta. Bell’inizio gara per il Team!Beh non ho mai dubitato che il Toso, Jilles e Tironi andassero bene…si sono presentati ben preparati al mondiale…i motori Sirio volano, la kyosho rimane sempre una bella macchina e poi questi drivers ci mettono del loro quando serve…
Qualche polemica per le marmitte irregolari della Sirio. Ci puoi raccontare cosa è successo?Preferisco non rispondere…anche perché non conosco bene gli antefatti…sembra più che altro fosse solo un problema burocratico, cioè disegni della marmitta consegnati all’Efra e non girati all’Ifmar…cmq tutto risolto per il meglio…le marmitte andavano benissimo tanto che anche altri piloti di altre ditte le usavano.
Anche la tua rimonta si è fermata presto, al 69° posto. Cosa ti è successo?Beh non mi sentivo ancora bene la macchina, però avevo tutte le carte in regola per rimontare qualche fase…era cmq un po’ strano, ti ritrovavi nelle fasi di recupero gente come il campione del mondo uscente Fukuda, il bravo pilota locale Bruno Coelho, l’americano Barry Baker etc. Il livello a questo mondiale era molto alto. Il 64esimo l’ho passato abbastanza tranquillamente con un buon passo che mi avrebbe permesso di andare avanti anche per le fasi seguenti…Poi però nel mio 32esimo sono rimasto a secco in pista prima del rifornimento perdendo più di un minuto…la solita fortuna…stando anche fermo più di un minuto, con il mio tempo, nell’altro 32esimo sarei cmq passato…eh eh eh...va beh meglio riderci su…mi è stato subito chiaro che il mio mondiale sarebbe finito in quel momento…
Cosa ci racconti della finale vista da uno spettatore speciale come te? Grande vittoria di Ielasi, ma anche bellissima cavalcata di Lemieux?Secondo il mio modesto parere i due piloti più forti erano il Toso e Jilles…e poi LeMieux con la sua strategia di fare il cambio gomme…è stato l’unico a farlo…ma è stato anche bravo ad andare talmente forte che…se la poteva giocare con i due citati precedentemente… il fatto è che tutti e tre hanno avuto problemi; spente varie, tempo perso ai box, etc. e quindi ha vinto Ielasi che ha cmq fatto una grande gara senza errori..è un grande e se lo merita…Daniele sei solo il campione del mondo!!! Fai tu!!!…finalmente…
Tosolini sempre bravissimo, ma ancora una volta non vincente.Peccato…mio padre gli faceva da meccanico insieme ad Andrea Rossi in finale…facevo ovviamente il tifo per lui…ha perso non per colpa sua…secondo mio padre lui rimane il numero uno…ha qualcosa che gli altri non hanno…
La finale ci ha presentato praticamente un duello fra Kyosho e Xray (complice il ritiro prematuro di balestri). Sono le due auto da battere?Sicuramente si sono dimostrate all’altezza della competizione…non avrei mai immaginato di vedere quattro kyosho in finale diretta…ora bisogna vedere la risposta della Serpent con l’uscita della macchina nuova…e magari la motonica o altre ditte nuove non so…si vedrà…
Grazie mille e in bocca al lupo

 StampaStampaEmail Invia ad un amicoOpinione Dai la tua opinionePreferiti Preferiti
 

Pagine piu' visitate
 Automodellismo.net
 Modelli 1/10 Pista
 Competizioni 1/8
 La storia On Road
 Competizioni 1/10
Suggerimenti
Fanatico è colui che non può cambiare idea, e non intende cambiare argomento. 
- Winston Spencer Churchill -
Copyright 2005 © IT Information Technologies P.IVA 01550740383 - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies

Privacy Policy