Automodellismo.Net il portale degli automodellisti
 Home  Registrati  News  Forum  Download  Mappa 
Regolamenti La storia Dai lettori Off Road/Rally/Moto 
Automodellismo
 Automodellismo.net
 Risorse On Line
 L'automodellismo
 Interviste
 Editoriali
 La redazione
On Road a Scoppio
 Classic / Rigida
 Competizioni 1/10
 Competizioni 1/5
 Competizioni 1/8
 Modelli 1/10 Pista
 Modelli 1/5
 Modelli 1/8 Pista
    Mugen MRX3
    Serpent 950
    Picco Speed
    Mugen MRX4
    Motonica P8.0
    Serpent 960
    Kyosho Evolva
L'angolo Tecnico
 I segreti delle miscele
 Il radiologo
 Dizionario Tecnico
 Carrozzerie
 Il gommista
 Il motorista
 Il telaista
Elettrico
 Slot
 1/12
 Off Road 1/10
 Mini 1/24 e Micro 1/18
 1/10 Touring 190mm
Newsletter

media/News4.gif 
Iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita

News

    media/News5.gif   

Collaboratori
Automodellismo.net cerca collaboratori per completare la redazione; contattare la redazione
Login
 
 
 
  

 Password dimenticata?
Ora sei in: On Road a Scoppio > Modelli 1/8 Pista > Test Serpent 960 FD: 1° parte
Modelli 1/8 Pista
Test Serpent 960 FD: 1° parte
Viaggio alla scoperta dell'auto bi-Campionessa d'Europa 2006 con Andrea Cristiani (Efra B) e Fabio Domanin (Efra A)... Andiamo a scoprirla insieme!

media/Car_Serpent_960_FD_01.JPG



Quest’anno www.automodellismo.net ha fatto 3 approfondite prove di atrettanti automodelli. Tre sole prove, ma a giudicare dai risultati in gara, dare modelli in prova alla nostra rivista porta fortuna… La team Magic G4 ha vinto il Campionato Europeo 1/10 con Dario Balestri, la Mugen Mtx4 ha vinto il Campionato Mondiale con Keisuke Fukuda mentre la terza macchina è la Serpent 960 che di Europei ne ha vinti addirittura 2 su 2: prima l’Efra B con Cristiani e poi l’assoluto con fabio Domanin. Mi ricorda molto il motto “le Iene portano bene” dell’omonima trasmissione TV. In pratica tutti i produttori sono avvertiti: per vincere, meglio farle provare ad www.automodellismo.net

A parte gli scherzi, sono molto felice di provare questa Serpent 960 FD (ovvero la versione “Fabio Domanin replica”). Le Serpent, da sempre, hanno un fascino particolare. Sarà forse la lunga tradizione, sarà la filosofia olandese della progettazione, ma le Serpent sono “diverse”.
La mia prima Serpent risale al lontano 1985 con la mitica Serpent Quattro vincitrice con Roem del Campionato del Mondo in Giappone; con lei mi sono divertito per Quattro anni, per poi passare alla bolognese BMT con cui ho corso fino al ’96. Alla fine del declino della BMT sono tornato al vecchio amore, innamorandomi della Serpent Vector, slanciata e fluida, un vero gioiellino. La Serpent Veteq mi aveva affascianto tecnicamente, ma non convinto, così mi sono fatto intrigare dal fascino orientale della Mugen Mrx3 prima e della più giovane Mrx4 poi. La Serpent 950 era sicuramente efficace, ma non facile, così sono rimasto “filo-giapponese”. Quando qualche mese fa Fabio Domanin mi ha proposto di provare la Serpent 960 FD, non ho saputo resistere all’appeal della olandesina volante. Sono proprio curioso di vedere se mi ri-innamoro…

La scatola è su base arancione, colore nazioanle olandese. All’interno troviamo 3 “sottoscatole” in cui trovano posto tutti i sacchetti, numerati per fasi di costruzione e contenenti tutti i particolari necessari per ogni singola fase. Fanno eccezione cuscinetti e viti standard che sono contenute in sacchetti separati. Vi consiglio di aprire questi sacchetti e di posizionare viti e cuscinetti in una valigetta porta-oggetti in modo che siano tutti separati per dimensioni. In questo modo li troverete sempre a portata di mano nel montaggio.

media/Car_Serpent_960_FD_03.JPG


Le istruzioni sono in inglese con esplosi e disegni CAD molto colorati e chiari. Le istruzioni non scendono troppo nel dettaglio considerando che la maggior parte degli utilizzatori sono già modellisti esperti. Molto dettagliate ed apprezzabili invece i due manuali aggiuntivi per Setup e Reference
In un sacchetto separato troviamo anche tutti i pezzi che caratterizzano la versione FD (Fabio Domanin). Questi pezzi sono quasi sempre sostitutivi di quelli originali che sono contenuti nella scatola, quindi ricordate di montare i pezzi “speciali” al posto di quelli standrd che vi rimarrano come pezzi di ricambio di emergenza.
Le differenze fondamentali della Versione FD rispetto a qella standard sono soprattutto:
  • Plastiche più rigide per spalline anteriori, braccetti posteriori (sia superiori che inferiori)
  • Nuovo salvaservo con Ackermann più facilente regolabile grazie agli inserti
  • Tappo serbatoio con O-ring
  • Rinforzo in carbonio laterale modificato per irrigidire l’albero del cambio
  • Punti di ancoraggio superiori delle sospensioni anteriori in allumnio con boccole di regolazione per il centro di rollio
Caratteristice Tecniche
  Telaio: 
Alluminio Aerospaziale 7075 da 5mm di spessore
  Piastra radio: 
Fibra di carbonio da 2.5mm - Entrambi i servi in posizione orizzontale  
  Sistema di Frizione: 
Centax-II
  Sospensione: 
Independenti a doppio braccio
(triangoli anteriori –triangoli/quadrilateri posteriori)  
  Ammortizzatori: 
RCC preassemblati  
  Passo: 
regolabile da 296 a 300mm (+/-1.7mm)  
  Carreggiata anteriore: 
regolabile da 250mm a 260mm  
  Carreggiata posteriore: 
regolabile da 260mm a 266mm   
  Regolabilità: 
  • Camber,
  • Caster
  • Fine corsa inferiori
  • Fine corsa superiori
  • convergenza
  • Carreggiata
  • Passo
  • Centro di rollio anteriore e posteriore 
  Peso: 
Circa 2.520kg (a seconda di impianto radio, carrozzeria  e motorizzazione)  
  Instruzioni: 
Instruzioni totalmente a colori, Reference guide and Set-up guide  


Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
Il telaio della 960, il classico alluminio 7075 da 5mm

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
Le plastiche speciali più rigide della versione FD. 
Sono le spalle anteriori e i bracci delle sospensioni 
posteriori (sia superiori che inferiori)

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
Il cuscinetto dell'albero anteriore imboccolato per
consentire di regolare la tensione della cinghia in 3 posizioni.
Notate il colore del parapolvere del cuscinetto "in tinta"

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
L'avantreno con gli ancoraggi del braccio superiore 
della sospensione da avvitare ai fianchetti
(vedi foto sopra e sotto)

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
Nella versione FD abbiamo l'ancoraggio superiore in alluminio 
con boccole eccentriche di regolazione per il centro di rollio 
e il recupero di camber.

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
L'alberino anteriore,

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
Si recupera peso in ogni particolare: notate i fori nelle pulegge

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
Dettaglio laterale dell'avantreno.

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
La barra antirollio anteriore.
Controllate bele la scorrevolezza delle 2 semibarre

Serpent 960 FD Fabio Domanin 2006
Il salvaservo della versione FD ha inserti diversi 
per la regolazione dell'Ackermann
Un poco come i salvaservi Kawahara

 StampaStampaEmail Invia ad un amicoOpinione Dai la tua opinionePreferiti Preferiti
 

Eventi
<<JANUARY 2021 >>
SMTWTFS
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      
Suggerimenti

La giustizia deve essere congiunta al potere, così che ciò che è giusto possa anche aver potere e che ciò che ha potere possa essere giusto.
- Blaise Pascal -

Copyright 2005 © IT Information Technologies P.IVA 01550740383 - All rights reserved - Powered by IT - Information Technologies

Privacy Policy